40 km/h

 

 

AZIONE

19/05/21

Sotto a quelle nuvole

solide come zucchero a velo,

simile a schiuma

pronta a divagare

ad ogni soffio…

esploro l’infinito.

Le mie iridi

rotolano in quel fascio di lunghezza

formando un’ampiezza senza ostacoli

al sogno di te.

Nelle tue dita

lascio passare la mia realtà

ghiotta di parole,

che lanciate dalla tua arte

scompigliano le mie carte

al suono di una novità.

Come, come puoi scappare da queste parole

e passare sopra

calpestando la loro potenza?

Sento casa

al solo buttare parole

in grado di riempire il letto delle ore,

che annientano il silenzio della mia anima.

Modello ora la mia realtà

mettendomi in azione.

Damiano Cabassi